Al Bagnoli Jazz Festival, Musica e Vino vanno a braccetto

Al Bagnoli Jazz Festival, Musica e Vino vanno a braccetto

14 Aprile 2018 0 Di Massimo Solimene

Napoli, torna il “Bagnoli Jazz Festival”, l’appuntamento più caldo della Primavera made in viale Campi Flegrei. Le note del jazz festival edizione 2018, accompagnate dal buon vino dell’enoteca Vineapolis.

Napoli, Musica e Vino al Bagnoli Jazz Festival

Ancora una volta, grazie alla caparbietà di due persone fondamentali per la realizzazione del BJF, nella persona del suo direttore artistico il musicista Max Puglia e Salvatore Esposito titolare dell’enoteca Vineapolis, nonché main sponsor dell’iniziativa, anche quest’anno il 4, 5 e 6 maggio si terrà questa bellissima manifestazione.

Sin dalla prima edizione, il connubio tra le degustazioni e le suggestive atmosfere sonore ha determinato il successo e il grande apprezzamento dei tanti visitatori di questo evento di anticipo d’estate.

Anche quest’anno, ofni sera alle 21, durante la manifestazione si avrà la possibilità di assistere a numerosi concerti, e non solo jazz.

Si inizia venerdì 4 maggio con una serata FLAMENCO NIGHT con “Quadro Flamenco”, de Luisa Lojo Garcia, a seguire con “Flamenco Napuleno Band” ed infine a chiudere la serata, Mirko Gisonte con “Anathema”, presentazione del suo nuovo lavoro discografico.

Sabato 5 maggio AROUND THE WORS, si susseguiranno sul palco la “Daysleepers Rem Tribute Band“, Zi Riccardo e le Donne della Tamorra ed infine Mc Mariotto con Marco Aletto e Mariano Caiano.

A chiudere il Bagnoli Jazz Festival domenica 6 maggio, per una serata NAPOLEFUSION, si esibiranno sul palco del Bagnoli Jazz Festival, Andrea Aymone Trio, Sasà Mendonza Brazilian Project e Popularia con Daniela Vellani che ci racconterà storie di Jazz.

La conduzione della serata è stata affidata a due Bagnolesi doc, alla splendida Gaiaia Moschetti e alla simpatia dello storico presentatore del BJF Giuseppe Pepe.