Coronavirus, si abbassa la soglia di allarme, i Due Mattei riprendono a ragliare

Coronavirus, si abbassa la soglia di allarme, i Due Mattei riprendono a ragliare

27 Febbraio 2020 0 Di Marino Marquardt

Passata è la tempesta odo augelli far festa, annotava in versi Giacomo Leopardi…

Passata è la paura odo somari ragliare, annota il Sottoscritto.

E già, perché i Due Mattei (il plurale del nome è voluto ndr) non vedevano l’ora di far sentire nuovamente le rispettive voci silenziate dal Virus proveniente dalla Cina. Una voglia matta che li ha spinti a farsi sentire non appena si è abbassata la soglia di allarme. I banali e scontati ragli di ieri – sui quali non vale la pena soffermarsi – sono stati una anteprima di ciò che diranno nei prossimi giorni quando potranno liberamente sguazzare nei guai prodotti all’Economia del Paese. Sarà ammuina continua e impunita perché questa Legislatura – almeno per i prossimi mesi – non correrà il pericolo di morte prematura

I Due Mattei cavalcheranno i Guai arrecati all’Economia, quei Guai prodotti non tanto dalla pericolosità del Coronavirus quanto dai timori indotti dalle drastiche misure adottate dalla Cina per contrastare il Morbo che – a detta degli Studiosi – è in sostanza un Accidente da quattro soldi.

Inutile dire che in merito la riflessione sgorga spontanea. Questa: di fronte alla disparità registrata nelle valutazioni scientifiche – disparità che ha determinato l’applicazione di differenti misure preventive – i casi sono due: o i Luminari dagli occhi a mandorla sono dei somari (con tante scuse al paziente Quadrupede ndr) o gli Studiosi Occidentali hanno in materia una preparazione molto più avanzata. I prossimi giorni ci sveleranno l’Arcano.

Detto ciò, al Telespettatore incallito è da ripetere l’accorato consiglio di ieri: per una questione di igiene e di salute intellettuale meglio dedicarsi alla visione di cartoon con Pippo, Pluto, Topolino, Paperino e Cip e Ciop che ascoltare le chiacchiere di Tristi Clown che qualcuno definisce Politici…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

 

27/02/2020   h.08.30