Halloween in Irlanda, tra castelli infestati e festival pieni di orrore

Halloween in Irlanda, tra castelli infestati e festival pieni di orrore

13 Ottobre 2017 0 Di Francesca Pierpaoli

Al grido di #halloweenisirish, l’Irlanda si prepara a festeggiare Halloween, la festa che è stata creata proprio in Irlanda. E gli irlandesi l’hanno portata con loro ai quattro angoli della Terra.

Prima che si trasformasse nella celebrazione cristiana della Vigilia di Ognissanti (in inglese All Hallows’ Eve, poi contratto in Halloween), era noto come  Samhain, una festa pagana che segnava la fine dell’estate e  l’arrivo della lunga e misteriosa notte in cui si schiudeva la porta che divide i morti dai viventi.

Per guidare gli spiriti benigni, i Celti usavano accendere falò mentre per allontanare gli spiriti del male indossavano maschere e costumi, usanze ancora in voga nelle celebrazioni attuali. Tuttavia oggi, in Irlanda, Halloween privilegia i primi e in tutta l’isola abbondano festival ed eventi divertenti.

Fra i tanti, uno dei più importanti è il Banks of the Foyle Halloween Carnival che si svolge a Derry~Londonderry, nominata migliore destinazione al mondo in relazione ai festeggiamenti di Halloween. Gli appuntamenti di punta del fantastico festival di quattro giorni (28–31 ottobre) includono l’evento “Awakening the Walls“, in occasione del quale la luce, il fuoco e gli allestimenti scultorei concorrono a creare un percorso d’animazione soprannaturale intorno alle mura della città e la più grande sfilata in costume in Europa, che coinvolge oltre 2000 partecipanti e 40,000 spettatori.

A Dublino, invece, i macabri appuntamenti del Bram Stoker Festival (27–30 ottobre), introducono l’arrivo di Halloween. Traendo ispirazione dall’eredità che l’autore dublinese Bram Stoker ha lasciato con il suo celeberrimo romanzo Dracula, il Festival celebra il gotico ed il mistero con un ricco pacchetto di eventi. E ce n’è veramente per tutti i gusti: da quelli dedicati alle famiglie ad appuntamenti in notturna, da grandi spettacoli per un vasto pubblico ad intime rappresentazioni e poi tanti incontri con le arti, la letteratura, il teatro, la danza ed ovviamente con l’inatteso! Tra i tanti eventi, segnaliamo il 27 ottobre l’eccezionale proiezione del classico film “Vampyr”, girato nel 1932 dal grande regista Carl Theodor Dreyer, nello spettacolare scenario gotico della Cattedrale di San Patrizio e con una nuova sensazionale colonna sonora.

Nel cuore dell’Ireland’s Ancient East, The Spirits of Meath Festival (13 ottobre–6 novembre) ripropone le  origini di  Halloween, pur offrendo un vasto programma di intrattenimenti “spettrali” dedicati alle famiglie e “spaventosi” eventi  per il pubblico adulto.

Per la notte di Halloween, il clou del festival,  è il Samhain Festival of Fire a Tlachtga, in occasione del quale è riproposta  l’accensione rituale dei falò sacri che segnavano il  Samhain New Year.

Se il contatto con l'”altro mondo” è ciò che più cercate, non rimarrete delusi: le proposte di tour e visite ad antiche dimore infestate, a castelli, a cimiteri sono tantissime e vi permetteranno di avvicinarvi agli “spiriti vaganti”. L’Irlanda,  ad Halloween, si trasforma in un calderone di carnevali, costumi e divertimenti in grado di  far resuscitare i morti!