Il Coronavirus prima o  poi ci lascerà. Resteranno le macerie economiche. Urgono ad horas provvedimenti per i nuovi disoccupati

Il Coronavirus prima o poi ci lascerà. Resteranno le macerie economiche. Urgono ad horas provvedimenti per i nuovi disoccupati

11 Marzo 2020 0 Di Marino Marquardt

Emergenza Sanitaria, Emergenza Lavoro, Emergenza Sociale. C’è chi ha battezzato l’esplosivo Mix come “Tempesta perfetta” checché ne dica il Professor Vittorio Sgarbi che ieri – in diretta Tv nel programma Coffé Break di La7 – ha derubricato come pura invenzione il Pericolo Coronavirus.

Avesse anche ragione il Professore nella circostanza emulo di Maurizio Crozza, fosse veramente – come Egli sostiene – tutta una messinscena l’Allarme Mondiale, resterebbero gli ingenti danni economici da Esso provocato. Danni dalle conseguenze socialmente gravissime. E ciò al di là delle insinuazioni dell’irascibile Critico d’Arte, al di là del fatto se il Nuovo Coronavirus – come sostengono i Negazionisti alla Sgarbi – stia veramente rappresentando un Allarme artatamente diffuso nel Mondo per chissà quale ragione e chissà da Chi.

Detto ciò, l’Italia l’Economia italiana è sull’orlo del Ko. Per cercare di evitarlo, la terapia è delle più semplici se Chi deve prescriverla ha sufficiente coraggio.

Per far fronte all’Emergenza Economico-Sociale – a sommesso avviso di Chi scrive – non occorre scomodare i Maghi dell’Economia. La Cura è semplice semplice e si articola in quattro punti. Si tratta di adottare Quattro Provvedimenti-tampone in attesa dei da sempre vaneggiati Piani di Sviluppo a breve e medio termine. Eccoli:

  • immediato sdoganamento delle clausole di salvaguardia con conseguente rimodulazione delle Aliquote Iva a seconda della classificazione dei Beni di Consumo, lasciando immutate – se non addirittura riducendole – quelle sui Beni di Prima Necessità;
  • Ampliamento del plafond e della platea degli aventi diritto al Reddito di Cittadinanza attraverso la presa d’atto della condizione attuale dei richiedenti e non secondo quella dell’anno precedente disegnata dall’Isee. L’Isee non può infatti fotografare il dramma di quanti fino ad ieri avevano un lavoro e un reddito e oggi si son ritrovati improvvisamente disoccupati e privi di entrate;
  • Sospensione ad horas di tutti i pagamenti (mututi, tributi, bollette, rate ecc);
  • Ad horas un Bonus per i nuovi disoccupati non tutelati da Cassa Integrazione al fine di aiutarli a fronteggiare alla men peggio il primo mese senza reddito da lavoro in attesa che venga ad essi riconosciuto il diritto al Reddito di Cittadinanza.

Misure necessarie e urgenti in quanto non sono pronosticabili i tempi di uscita dalla Emergenza. Il Coronavirus prima o poi sarà domato. Ma sarà difficile rimuovere le macerie lasciate dalla Crisi Economica.

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di potermi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

11/03/2020    h.08.15