Silvio saluta e se ne va. Il titolo di oggi del Giornale ufficializza l’allontanamento da Meloni e Salvini

Silvio saluta e se ne va. Il titolo di oggi del Giornale ufficializza l’allontanamento da Meloni e Salvini

26 Aprile 2020 0 Di Marino Marquardt

Silvio dunque lascia la Vecchia Compagnia, saluta e se ne va. Roba da fare apparire il Personaggio come un rassicurante saggio perfino agli occhi di Quanti – come Chi scrive – non ne hanno mai condiviso le scelte.

E’ l’Effetto-Covid che cala sulla Politica Italiana e muta i comportamenti dei Protagonisti e i giudizi degli Osservatori sulle decisioni dei Medesimi.

Una scelta – questa di Silvio Berlusconi – di fatto ufficializzata dall’odierno Titolo a tutta pagina del Giornale, il Quotidiano di Famiglia diretto da Alessandro Sallusti.

“Berlusconi si smarca”, annuncia il Giornale. E nell’occhiello e nel catenaccio si stigmatizzano i malumori di Giorgia Meloni e di Matteo Salvini, si sottolineano la condivisione del Redento ai Valori della Liberazione e il No da parte di Forza Italia alla sfiducia nei riguardi del Ministro dell’Economia, il Dem  Roberto Gualtieri.

Titolo, occhiello e catenaccio a suggello della Conversione dell’Immarcescibile.

Una Conversione dettata dall’Istinto di Sopravvivenza e dalla voglia matta di tornare al Centro della Scena; una Conversione che costringerà Meloni e Salvini a rivedere i propri Piani, una Conversione che frenerà le smanie del redivivo Alessandro Di Battista proteso a prendersi il M5s; una Conversione che finisce col collocare Matteo Renzi ai margini della scena; una Conversione che funge da Valium per il Premier Giuseppe Conte.

Su consiglio di Richelieu Gianni Letta, il Crepuscolare Fondatore di Forza Italia ha rivoluzionato l’ordine sulla scacchiera della Politica Nazionale. E – al confronto con le sguaiataggini comiziali della Meloni e con i toni sprezzanti di Salvini – Berlusconi – seppure all’Ultimo Giro – è riuscito ad indossare la maglia del Rassicurante Saggio.

Non è mai troppo tardi, dicono…

Ps. “Sopra le Righe”, è il nuovo spazio che mi offre il privilegio di poter esprimere opinioni personali su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui i pareri del sottoscritto talvolta potrebbero non apparire coerenti con la linea editoriale di Italia Notizie 24. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sotttolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca…

26/04/20    h.10.00