Home Cultura Musica Musica chock a Roma, domani concerto nudista organizzato dal Codacons

Musica chock a Roma, domani concerto nudista organizzato dal Codacons

35
0

Suonare nudi per protesta. Mettersi a nudo per denunciare la mancanza di tutele. Il Codacons organizza per il 12 dicembre al Teatro Parioli di Roma, alle ore 18.00 la prima performance musicale europea “naturista”, per presentare a migliaia di artisti, autori e musicisti Amica, la nuova associazione a tutela dei giovani musicisti.

I Solisti Aquilani – storico e prestigioso ensemble, rappresenteranno i musicisti del mondo attuale, nudi davanti ai poteri forti che dominano il mercato, spogliati di ogni diritto – si esibiranno all’interno di una performance shock che vedrà il passaggio dalla oscurità totale alla nudità, simbolo di una nuova stagione per la musica.

Le performers bellissime e nude sul palco, squarceranno l’ipocrisia con un coltello, gesto disperato che diventa il mezzo necessario al concepimento di nuova vita.

Protagonisti dell’evento saranno Daniele Orlando e I Solisti Aquilani, che, con il loro ultimo progetto “Una nuova Stagione”  (su “Le Quattro Stagioni” di Antonio Vivaldi) realizzano il primo esperimento musicale sul rapporto tra la natura primigenia e incontaminata, descritta dal Vivaldi, e la malinconica percezione di una natura deturpata e violata come quella del nostro Tempo, dimostrando che la Musica può e deve avere il potere di veicolare un messaggio sociale, ponendosi come guida di una crescita di consapevolezza dell’Esistente negli animi delle persone e quindi di un progresso culturale.

L’esempio del Giappone

Qualche mese fa un concerto di protesta analogo si è tenuto in Giappone, dove i giovani musicisti hanno difficoltà nel costituire orchestre che possano essere un minimo produttive, sotto il profilo economico. Ecco, allora, l’idea. Un gruppo femminile abbandona il pudore da conservatorio e decide di mettersi a nudo, ovverso di esibirsi senza vestiti. Vasto il repertorio, ma fortemente incentrato su Ciaikovskij. A questo link potete vedere l’esecuzione dello Schiaccianoci. Da notare anche la coreografia: la direttrice d’orchestra entra vestita in sala e si spoglia davanti al pubblico, che rimane impassibile, al quale poi volta la schiena per dare inizio all’esecuzione.