Home Sport Calcio Napoli e Inter show ma la Juve è sempre a +6. Il...

Napoli e Inter show ma la Juve è sempre a +6. Il Milan vola con Romagnoli al 97′

19
0

Campionato all’insegna delle grandi squadre. La Juventus vince ancora e tiene a distanza Inter e Napoli che segnano tanto e divertono. Il Milan supera l’Udinese a tempo scaduto. Bene anche la Lazio. Per la Roma solo un “brodino”.

Napoli e Inter lanciano la sfida, a suon di goleade, la Juventus non si scompone e risponde presente, pur con qualche sofferenza di troppo. E così il campionato continua ad essere comandato, con 6 punti di vantaggio sulle inseguitrici, dalla formazione allenata da Massimiliano Allegri. I bianconeri hanno battuto 3-1 il Cagliari, sfruttando anche una sciagurata autorete dei sardi, quando il risultato era fissato sull’1-1. Tre punti che ricacciano indietro le velleità di Napoli e Inter, che intanto avevano liquidato i rispettivi avversari sotto una valanga di reti. Gli azzurri al San Paolo hanno battuto 5-1 l’Empoli, trascinati da un Mertens in vena di magie e autore di 3 gol. Una partita, però, dove la squadra di Ancelotti ha mostrato anche qualche sofferenza in fase difensiva, che non è piaciuta al tecnico, soprattutto in vista della sfida decisiva di martedì, in Champions, contro il Psg a Fuorigrotta.
Una passeggiata, invece, per l’Inter di Spalletti, alla settima vittoria consecutiva. I nerazzurri hanno avuto ragione, senza storia, di un Genoa fin troppo arrendevole. Un 5-0 che non ammette repliche e che consente alla formazione meneghina di tenere la scia della capolista, in compagnia proprio del Napoli. Bene anche la Lazio, che scontri diretti a parte (tutti persi), dimostra di essere superiore a quasi tutte le altre formazioni di centro classifica. Il 4-1 sulla Spal, con Immobile protagonista, lo dimostra in pieno e rilancia i biancocelesti nelle posizioni di rincalzo alle spalle delle battistrada.
Avanza anche il Milan che vince ancora una volta oltre il 90esimo. Così come accaduto in settimana, nel recupero col Genoa, è ancora Romagnoli a far sognare Gattuso, con la rete al minuto 97. Un gol che lancia i rossoneri al quinto posto in classifica.
Un brodino, invece, per la Roma a Firenze (1-1), con il gol di Florenzi allo scadere che evita la beffa di una sconfitta che sarebbe stata immeritata, visto che il gol dei Viola era giunto su un rigore assai dubbio. I giallorossi sono in netto ritardo in classifica e pagano un avvio di stagione negativo, rispetto al recente passato. In coda da registrare la terza sconfitta di fila per Ventura, con il suo Chievo, superato in casa dal Sassuolo (0-2). Male anche il Bologna, che cede sul proprio terreno di gioco all’Atalanta (1-2). Spettacolare vittoria esterna anche per il Torino, del ritrovato Belotti. Per i granata un netto 4-1 sul campo della Sampdoria. Scialbo 0-0, infine, tra Parma e Frosinone.