Premio Pisa a Gentili, Luperini, Bauman e Mauro

Premio Pisa a Gentili, Luperini, Bauman e Mauro

30 Ottobre 2016 0 Di Miranda Parrini

Cerimonia in grande stile a Pisa per il Premio letterario nazionale. Vincono Romano Luperini (narrativa), Zygmunt Bauman e Ezio Mauro (saggistica), e Sonia Gentili (poesia).

 

Cerimonia in grande stile a Pisa, nella Sala Titta Ruffo del Teatro Verdi, oggi pomeriggio sabato 29 ottobre, per l’assegnazione del 60° Premio nazionale letterario Pisa. La madrina della cerimonia per il Premio 2016 è stata l’attrice Martina Benedetti.

Il Premio si divide in tre sezioni principali: Poesia, Narrativa e Saggistica, ma prevede ogni anno anche la consegna di premi speciali alla carriera e al merito scientifico, riconoscimenti importanti sia sotto il piano dell’onorificenza che sotto il piano artistico.

Questi i vincitori premiati oggi per le tre sezioni principali:

  • narrativa – primo premio assoluto a Romano Luperini, “La Rancura” Edizioni Mondadori;
  • saggistica: primo premio assoluto a Zygmunt Bauman e Ezio Mauro, “Babel” Edizioni Laterza;
  • poesia: primo premio assoluto a Sonia Gentili, “Viaggio mentre morivo” Edizioni Nino Aragno.

Per quanto riguarda poi le segnalazioni speciali, il premio Opera prima sezione Poesia, alla memoria di “Marco Barabotti”, è andato a Carlo Carnevali con il “Il soffio del mantice” (Edizioni Manni).

Ssegnalazioni del comitato promotore per la sezione “Radici del territorio” sono andate alla memoria del professor Giorgio Cavallini, al maestro Plinio Bianchi, storico componente della Soffitta. Medaglia d’onore del Comitato promotore del Premio a professore Sergio Givone, mentre il premio speciale “Galeone d’oro” 2016, offerto dal Rotary Club di Pisa,  è andato alla giornalista Lorenza Foschini.

Premio speciale per la musica, offerto dalla Banca di Pisa e Fornacette, al maestro Francesco Pasqualetti, mentre
una menzione speciale, per la sua attività teatrale, è andata all’attore Andrea Buscemi.

L’assessore del Comune di Pisa, Andrea Serfogli, che partecipa da anni al comitato del Premio, ha espresso soddisfazione per il raggiungimento della 60° edizione dell’iniziativa, che

vanta da anni vincitori prestigiosi a livello nazionale e internazionale, ragione per cui il Comune da 60 anni sostiene questa manifestazione culturale,

mentre l’assessore alla cultura Andrea Ferrante ha tenuto a sottolineare che

si tratta di un premio importante per la città, che ogni anno porta a Pisa personalità di rilievo del mondo della cultura, non solo tra i vincitori, ma anche tra i membri della giuria.

Il Premio Nazionale Letterario Pisa è stato fondato nel 1954 da un gruppo di letterati e artisti, il Gruppo Artistico “La Soffitta”, che decisero di creare anche a Pisa, storica città universitaria, un sodalizio in grado di dare spazio alle nuove proposte della letteratura e un’occasione di incontro e condivisione degli aspetti culturali dell’attualità.