Rapporto Eurispes 2017, vegani triplicati e italiani sempre più amici degli animali

Rapporto Eurispes 2017, vegani triplicati e italiani sempre più amici degli animali

01 Febbraio 2017 0 Di Francesca Pierpaoli

Triplicato il numero dei vegani e di chi sceglie l’alimentazione senza animali, mentre cresce il numero di cani e gatti nelle case degli italiani, ecco la fotografia del Rapporto Eurispes 2017

Il Rapporto Eurispes 2017 evidenzia, tra gli altri dati, il crescente amore degli italiani verso gli animali ed il conseguente incremento dello stile di vita vegetariano e vegano.  Insomma, in fatto di scelte alimentari e di rapporto con gli animali domestici, gli italiani sembrano sempre più sensibili ed attenti.
Infatti, secondo il Rapporto Eurispes 2017, il numero di coloro che scelgono di alimentarsi senza ingredienti animali è quasi triplicato: i vegani salgono al 3% (erano il’1%) triplicando il dato dello scorso anno. Dunque oggi i vegani in Italia sarebbero circa 1.800.000.
“Un dato importante, ma non è una sorpresa: i segnali, infatti, sono evidenti, basta considerare l’aumentata offerta di prodotti vegani nella grande distribuzione, segno di un’accresciuta domanda e di un’opportunità di sviluppo per le imprese del food”, afferma la LAV, da sempre impegnata nella difesa dei diritti degli animali.
Cosa conduce a questa scelta? Il 31,7% del campione ha scelto di alimentarsi senza carne per rispetto degli animali; il 12% è mosso da motivazioni di tutela ambientale e il 47,6% dei vegetariani/vegani ha fatto questa scelta consapevole dei benefici delle proteine veg rispetto a quelle animali.

Quest’ultima cifra rappresenta una scelta avvalorata dalla recente posizione dell’ADA (Academy of Nutrition and Dietetics) – la principale organizzazione dei professionisti dell’alimentazione e della nutrizione degli USA, con quasi 67.000 membri – che conferma come le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, siano salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale e possano apportare benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie (http://bit.ly/2kwlSSk).

Gli italiani amano gli animali

Strettamente connesso con le tendeze vegane è l’amore per gli animali e la solidarietà con i più sfortunati di essi. Il Rapporto Eurispes 2017 riporta che il 22,1% del campione ha preso un cane da un canile, il 30,4% ha adottato un animale abbandonato. Inoltrem il 33% degli intervistati ha almeno un animale domestico in casa, a conferma di una consolidata amicizia e di una relazione familiare che ha esteso i suoi confini ai quattro zampe.
Nelle nostre case ci fanno compagnia soprattutto cani (62%) e gatti (40,8%). Purtroppo il 48,5% degli italiani vede ridotta la propria capacità di spesa, con tagli anche alle spese per animali domestici (32,3% +6,4%).