Recovery Plan,la legnata del Quirinale ammutolisce Matteo Renzi

Recovery Plan,la legnata del Quirinale ammutolisce Matteo Renzi

11 Gennaio 2021 0 Di Marino Marquardt

E adesso, pover’uomo… La legnata del Quirinale a Matteo Renzi chissà perché riporta alla mente il titolo del Romanzo di Hans Fallada. Una associazione di idee non legata alla trama del Racconto ma esclusivamente al titolo. Una associazione di idee in parte scontata di fronte all’affannoso tentativo dell’ex Rottamatore di uscire dal vicolo cieco in cui si è cacciato dopo avere adombrato ripetutamente e testardamente la Crisi di Governo in piena Pandemia.

Non si presta infatti ad equivoci l’invito del Capo dello Stato a votare il Recovery Plan, invito rivolto all’ex Rottamatore. E’ un richiamo all’ordine, è una tirata d’orecchi telefonica che mette in riga il Disturbatore di Rignano sull’Arno.

Sarà Tregua per almeno una settimana, dunque. La sfida tra Renzi e il Premier Giuseppe Conte concederà una pausa accompagnata dalle eco di spifferi che riferiscono di poltrone – quelle del Lavoro e della Difesa – da mettere a disposizione della Favorita Maria Elena Boschi e del Ragioniere Ettore Rosato. Due poltrone in più per acquietare il Provocatore di Rignano sull’Arno. Due poltrone in più, decisamente troppo per Uno che – in debito di consensi elettorali – gioca sulla rendita di posizione costituita dai 18 Fedelissimi; una rendita di posizione “drogata” dal momento che la forza dei numeri dei sondaggi non rispecchia quella dei i numeri del “Commando” Renziano…

Intanto, nel giorno in cui da Palazzo Chigi filtra la volontà di asfaltarlo, il Matteo da Rignano con la consueta gestualità, con la maschera e con la mimica facciale di sempre – elementi di psicosomatica che tradiscono la innata vocazione del Personaggio per l’Avanspettacolo – ospite de L’aria che Tira su La7 anche oggi ha recitato il solito copione da imbonitore di paese. Quando decideranno di mandarlo a quel paese sarà sempre tardi…

Ps. “Sopra le Righe”, è uno spazio in progress che a seconda degli avvenimenti di giornata aggiornerà il commento arricchendolo. “Sopra le Righe” è uno spazio che offre a chi scrive il privilegio di potersi esprimere in prima persona su fatti non necessariamente legati alla quotidianità. Uno spazio eretico in cui le opinioni del sottoscritto talvolta non appariranno coerenti con la linea editoriale. Voltaire docet…

Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola gratificata dalla maiuscola. La maiuscola – insomma – funge da sottolineatura. Chiedo venia a Quelli della Crusca,,,

11/01/2021     h.17.15