Roccamena (Palermo), scoperto un cimitero di mafia

Roccamena (Palermo), scoperto un cimitero di mafia

06 Ottobre 2016 0 Di Maria Chiara Ferraù

Un cimitero di mafia è stato scoperto dai carabinieri a Roccamena in provincia di Palermo. Una scoperta macabra, e potrebbe diventarlo ancora di più se fossero vere le voci che circolano in merito alla presenza di altri cadaveri.

Ci potrebbero essere molti più cadaveri nel cimitero di mafia scoperto a Roccamena nel palermitano. Una scoperta che diventa sempre più macabra. Attualmente sono stati ritrovati i corpi di sei persone in una caverna in contrada Casalotto, una isolata località di montagna a poca distanza da Corleone.

A scoprire i teschi, ossa e resti di indumenti sono stati i carabinieri del gruppo di Monreale (Palermo). I pm Siro De Flammineis e Sergio Demontis, coordinati dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi, hanno chiesto l’intervento del soccorso alpino a Roccamena per riportare in superficie solo una parte delle ossa nascoste a diversi metri di profondità.

È mistero sul perché i militari siano andati proprio in quella grotta, . Potrebbe trattarsi di una fonte confidenziale, ma non si può parlare con certezza di un collaboratore di giustizia. Sicuramente la fonte conosce i segreti di contrada Casalotto e del cimitero di mafia.

Maria Chiara Ferraù

L’articolo pubblicato su EcodiSicilia