Scosse di terremoto in Toscana

Scosse di terremoto in Toscana

25 Ottobre 2016 1 Di Miranda Parrini

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 della scala Richter si è verificata questa sera in Toscana. Paura tra la popolazione, ma non si registrano vittime né danni.

Scossa di terremoto a Firenze

Un terremoto di magnitudo 3.9 sulla scala Richter si è verificato in provincia di Firenze alle ore 18:53 di oggi, martedì 25 ottobre. La prima scossa è stata registrata alle ore 18.51 di magnitudo 2.2 con epicentro vicino a Castelfiorentino, in provincia di Firenze, ad una profondità di 10 km; a pochi minuti di distanza la seconda scossa, alle ore 18.53, di magnitudo 3.9 sempre con epicentro vicino a Castelfiorentino e ad una profondità di 9 km. Entrambe le scosse sono state registrate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Le scosse telluriche sono state percepite anche nel capoluogo e nelle province di Pisa, Lucca, Livorno, Massa, Siena, Pistoia e Prato.

Le scosse di terremoto hanno creato molta agitazione in Toscana, hanno fatto anche partire l’allarme a Palazzo Pitti ma, come confermato dal direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt, non si sono registrati danni alle opere d’arte. E’ probabile che l’allarme è scattato per le vibrazioni delle finestre in varie zone della residenza medicea.

Piatti e bicchieri della vetrina hanno cantato. Lampadari fermi. Forse era sussultorio. Non ho avuto il tempo di avere paura”, è uno dei tanti messaggi postati su Facebook e su Twitter subito dopo la scossa di terremoto.

Paura tra i cittadini, i centralini della sala operativa dei Vigili del Fuoco di Firenze sono stati presi d’assalto dalle numerose telefonate degli abitanti di San Casciano, per la richiesta di informazioni e notizie sull’evento sismico.

A scopo precauzionale e per tranquillizzare la popolazione, sono state inviate due squadre operative dei Vigili del Fuoco, con un Ucl (Unità di Comando Locale) con funzioni di coordinamento, una squadra è stata inviata a Montespertoli, presso la scuola Machiavelli dove è stata segnalato odore di gas.

A Castelfiorentino, gli anziani ospiti in una Rsa, sono usciti dalla struttura a scopo precauzionale, la Protezione Civile e gli uffici comunali stanno effettuando i sopralluoghi negli edifici pubblici.

Il sindaco di Castelfiorentino e consigliere delegato della Città metropolitana di Firenze, Alessio Falorni, ha tranquillizzato la cittadinanza.

Cerchiamo di mantenere la calma, capisco la paura, per il momento non abbiamo notizie negative da alcun punto del nostro territorio, sono qui a vostra disposizione per comunicazioni, al momento sto girando sul territorio; cerco di tenervi informati sulle evoluzioni, come sempre” ha scritto su Facebook.

A Barberino Val d’Elsa, dove era in corso il Consiglio comunale, quando la terra a tremato i consiglieri sono usciti tutti in strada. Poi la seduta è ripresa dopo qualche minuto.

A causa della scossa di terremoto avvertita in provincia di Firenze, ci sono stati rallentamenti sulla linea ferroviaria Empoli-Siena, a causa del danneggiamento di alcuni impianti elettrici.

La Protezione civile della città metropolitana segnala che non risultano esserci danni a cose o persone.