The Conjuring 2, il terrore oscuro di Enfield

The Conjuring 2, il terrore oscuro di Enfield

25 Giugno 2016 0 Di Emilia Parisi

The Conjuring 2 – Il caso Enfield: James Wan dirige un nuovo horror demoniaco ambientato in Inghilterra e interpretato da Patrick Wilson e Vera Farmiga. Al cinema dal 23 Giugno.

The Conjuring 2, l’Amityville inglese

“Dopo tutto quello che abbiamo visto, quasi nulla ormai ci può sconvolgere, ma questa storia, questa ancora mi perseguita”. Gli investigatori del paranormale più famosi degli Stati Uniti, Ed e Lorraine Warren, sono tornati. In The Conjuring 2 – Il caso Enfield (qui la scheda completa), ultimo film diretto dal cineasta malese James Wan (Saw – L’enigmista, 2004; Dead Silence, 2007; Death Sentence, 2007; Insidious, 2010; Oltre i confini del male – Insidious 2, 2013), i coniugi Warren devono affrontare un nuovo inquietante demone che insidia Peggy Hodgson e la sua famiglia nel caratteristico borgo londinese di Enfield.

The Conjuring 2 – Il caso Enfield (qui il sito ufficiale) è il sequel del fortunatissimo L’evocazione – The Conjuring, horror soprannaturale diretto da James Wan nel 2013 e incentrato sugli accadimenti misteriosi che sconvolgono la famiglia di Carolyn e Roger Perron di Harrisville nel Rhode Island. Il soggetto è firmato da James WanChad e Carey Hayes, mentre la sceneggiatura è di Wan, i fratelli Hayes e David Leslie Johnson.

The Conjuring 2 – Il caso Enfield è interpretato da Vera Farmiga, Patrick Wilson, Frances O’Connor, Madison Wolfe, Simon McBurney, Franka Potente, Lauren Esposito, Patrick McAuley, Benjamin Haigh, Maria Doyle Kennedy, Simon Delaney, Shannon Kook, Sterling Jerins, Bob Adrian e Abhi Sinha. La direzione della fotografia, definita da James Wan come una delle più sontuose dei suoi film, è affidata a Don Burgess; la colonna sonora è firmata da Joseph Bishara, compositore delle musiche di L’evocazione – The Conjuring e della saga di Insidious (tre film dal 2010 al 2015); Bishara ha inoltre interpretato il demone dalla faccia infuocata in Insidious e Insidious 3 – L’inizio.

The Conjuring 2, il plot

Amityville, New York, 1976. Gli investigatori del paranormale Ed (Patrick Wilson) e Lorraine Warren (Vera Farmiga) sono alle prese con la strage della famiglia DeFeo per mano del figlio maggiore Ronald: devono stabilire se dietro gli omicidi di Ronny ci sia lo zampino di un’entità soprannaturale, come lui stesso ha confessato al commissariato di polizia. Durante una delle sedute spiritiche nella villa dei De Feo, Lorraine ha una orribile premonizione sul futuro della sua famiglia. Sconvolta da quello che ha visto, la donna confessa al marito di voler troncare l’attività di investigazione.

Residenza HodgsonEnfield, Inghilterra, 1977. La famiglia di Peggy Hodgson (Frances O’Connor), una donna separata con quattro figli a carico, non se la passa molto bene: i soldi scarseggiano, la casa cade a pezzi e la piccola Janet (Madison Wolfe) manifesta i primi sintomi di una misteriosa possessione demoniaca. Il fantasma di un anziano, tale William Wilkins (Bob Adrian) di anni 72, comincia ad insidiarla con apparizioni improvvise nel cuore della notte, mordendole una spalla e spaventandola a morte. Non mancano i fenomeni di poltergeist all’interno della dimora degli Hodgson, talmente frequenti e pericolosi da costringere gli occupanti a trasferirsi presso una coppia di vicini.

La vicenda del villino infestato di Enfield rimbalza sulle prime pagine dei giornali e dei media locali, al punto che il Vaticano invia in Inghilterra i coniugi Warren per indagare sul fenomeno e stabilirne o meno la veridicità. Dopo aver ascoltato la voce del fantasma incisa su un nastro, Ed e Lorraine decidono di intervenire per aiutare la piccola Janet e la sua famiglia. “Io mi chiamo Bill Wilkins e ho 72 anni. Vengo dalla tomba. Sono diventato cieco e ho avuto una emorragia. Mi sono tormentato e sono morto nella poltrona, nell’angolo”: Ed ipnotizza Janet e rivolge alcune domande allo spirito che la tormenta, ma ben presto nuovi e più angoscianti nodi da sciogliere si presenteranno ai due volenterosi investigatori.

Ambientazione, scenografia e citazioni artistiche

The Conjuring 2 – Il caso Enfield è ambientato nel borgo londinese di Enfield dove, tra il 1977 e il 1979, la famiglia Hodgson fu realmente vittima di attività paranormale di poltergeist con lo spostamento di oggetti, di mobili, correnti fredde, pozze d’acqua, piccoli incendi e disturbi di tipo elettromagnetico. Alla vicenda fu dedicata una miniserie televisiva britannica, Enfield: oscure presenze (2015) di Kristoffer Nyholm, tratta dal libro This House is Haunted (1980) di Guy Lyon Playfair, giornalista ed investigatore del paranormale della Society for Psychical Research.

I coniugi Warren, che parteciparono alle attività di investigazione, credettero fino alla fine alla genuinità della vicenda, nonostante molti definirono la storia una bufala, generata dalle fantasie di una ragazzina in cerca di attenzione (foto e video documentarono una certa attività di manipolazione dei fenomeni paranormali messa in atto da Janet Hodgson).

Nella casa popolare di Enfield, Janet e i suoi familiari si spostano da una stanza all’altra nel cuore della notte: James Wan li segue pedissequamente nei loro spostamenti con la sua cinepresa. Da menzionare sinistri carrelli a precedere e a seguire nei corridoi lugubri della dimora e inquietanti soggettive dell’assassino (in questo caso fantasma) che si aggira nella camera delle ragazze, pronto a sfilare via le lenzuola dal letto di Janet. Per quanto riguarda la scenografia, Wan ancora una volta brilla per la cura del dettaglio: raccapricciante è l’esatta ricostruzione degli interni della villa infestata della famiglia DeFeo all’inizio del film e del villino popolare degli Hodgson al 284 di Green Street.

Non mancano citazioni di grandi maestri dell’horror internazionale: L’esorcista (1973) di William Friedkin (le escursioni notturne dei personaggi all’interno della dimora, lo spostamento del comò nella camera da letto e lo svenimento di Janet sul tappeto del salotto); Shining (1980) di Stanley Kubrick (l’apparizione della suora alla fine del corridoio nel sogno di Lorraine); Poltergeist – Demoniache presenze (1982) di Tobe Hooper (il fantasma di Bill Wilkins appare per la prima volta a Janet nello schermo della televisione); The Sixth Sense – Il sesto senso (1999) di M. Night Shyamalan (lo spirito di Bill appare anche all’interno della tenda dei bambini).