Tutti i dollari dei presidenti: Clinton batte Trump

Tutti i dollari dei presidenti: Clinton batte Trump

31 Luglio 2016 0 Di Pietro Nigro

Raccolta fondi, nella corsa alla presidenza Usa la Clinton batte Trump 384 a 97. Sono i milioni di dollari raccolti da supporter e sponsor dei due candidati secondo la Commissione elettorale federale Usa.

Tutti i soldi dei presidenti: Clinton batte Trump

Hillary Clinton batte Trump 3 a 1 nella corsa alla presidenza degli Stati Uniti. Non nella conta dei voti, che avverrà il 3 novembre, ma nella raccolta dei fondi per la corsa alla Casa Bianca che è appena cominciata. La moglie dell’ex presidente Bill, che ha appena ricevuto la nomination dai Democratici, ha raccolto ben 384 milioni di euro, mentre il suo rivale, il candidato repubblicano e tycoon multimiliardario, ne ha raccolti sono 97. A rivelarlo, il Center for public integrity, che spulcia ed elabora i dati forniti dalla Commissione elettorale federale degli Stati Uniti per capire se e quali garanzie di indipendenza possono dare i vari candidati.

Ebbene, sono numeri da capogiro. La Clinton, ad ora, ha raccolto ben 384 milioni, di cui 110 da comitati, supersponsor ed altri soggetti collettivi, e gli altri da singoli donatori. Molti di più dei “miseri” 97 raccolti da Trump, che ha raccolto circa 91 milioni di dollari da singoli donatori e gli altri dai “superpacs”.

In totale, tutti i candidati ufficiali hanno raccolto la bellezza di 1.480.000.000, un miliardo e mezzo di dollari. In cima alla classifica, i due super candidati, e poi anche tutti gli altri, fino alle misere cifre raccolte ad esempio da Marc Everson, 431 mila dollari, e Lincoln Chalee, 418mila dollari.

L’analisi distingue i soldi raccolti direttamente in campagna elettorale dalle altre donazioni, Insomma, il contante, ricavato dai gadget, dal porta a porta e da altre attività spicciole. Ebbene, la Clinton raccoglie in questo modo ben 275 milioni di dollari, mentre Trump “solo” 91 milioni, di cui 2 nel solo mese di giugno. Trump avrebbe affrontato la campagna elettorale con un 55 % di fondi propri, ma intanto, è nato un altro comitato di supporters, un superpac, come dicono negli Usa, che spera di recuperre altri 60 milioni di dollari entro il giorno delle elezioni. Neanche tanti, se si pensa che il maggiore dei comitati che sostengono la Clinton ha raccolto, da solo, 100 milioni di dollari.

E la Clinton raccoglie un altro record: in Florida, lo Stato che durante le primarie è stato più bombardato dalle campagne televisive, la moglie dell’ex presidente Bill ha fatto tramettere, in media, uno spot ogni 5 minuti.

Ma non dobbiamo dimenticare che parte dei soldi se ne vanno in campagne pubblicitarie “contro” gli avversari più che “per” i propri candidati preferiti. E in questo caso, il Center for public integrity non ha dubbi: la maggiore campagna televisiva denigratoria, quella contro Trump, è costata la bellezza di 31 milioni di dollari.

Per continuare a contare tutti i soldi dei presidenti, il link di riferimento è qui.