Donnarumma si addormenta e Icardi si prende il derby al 93′

Donnarumma si addormenta e Icardi si prende il derby al 93′

21 Ottobre 2018 0 Di Marco Martone

Un errore di Donnarumma condanna il Milan nel derby al 93esimo. La Juve si ferma in casa col Genoa, il Napoli vince a Udine e si porta a -4. Crolla la Roma. Bene la Lazio.

Il gol di Icardi allo scadere di un derby decisamente brutto, falloso e povero di occasioni da rete, ha chiuso, in attesa di Sampdoria-Sassuolo la nona giornata di campionato, che ha riservato non poche sorprese a cominciare dal mezzo passo falso della Juventus.
Partiamo dalla fine dunque, da quel colpo di testa dell’attaccante argentino in maglia neroazzurra, che ha deciso una partita ormai indirizzata verso un più giusto e salomonico pareggio. Bravo Icardi a cogliere l’occasione in extremis, ma molto male Donnarumma che si addormenta sul cross che arriva dalla sua sinistra e si lascia scavalcare dalla traiettoria del pallone, che termina proprio sulla fronte dell’attaccante interista. Errore clamoroso che proprio non ti aspetti dal portiere della Nazionale, che molti vorrebbero (esagerando) come il vero erede di Buffon. E invece di strada ne ha ancora da percorrere tanta il Gigio del Milan, considerato troppo presto un predestinato in quel ruolo.
La vittoria al Meazza proietta l’Inter al terzo posto a due punti dal Napoli, che intanto è andato a fare man bassa sul campo dell’Udinese. Senza Insigne e ben presto anche senza Verdi, costretto a uscire dopo pochi minuti per infortunio, la squadra di Ancelotti ha vinto (3-0) sapendo anche soffrire e mettendo in mostra una buona tenuta difensiva, anche grazie alle parate di Karnezis. Napoli e Inter, dunque, lanciano un nuovo assalto alla Juventus che, a sorpresa si lascia fermare in casa dal Genoa (1-1). Non basta Ronaldo, autore del vantaggio bianconero, perché nella ripresa, complice una distrazione di Bonucci, arriva il pareggio di Bessa. Ora Allegri comanda con “soli” 4 punti di vantaggio sugli azzurri e 6 sulla banda Spalletti. Un equilibrio che rende avvincente e spettacolare un campionato che rischiava di prendere una direzione precisa già dalle primissime giornate.
E invece la lotta c’è eccome! Visto che continua a vincere anche la Lazio (0-2 sul campo del Parma), che segue a 18 punti (-1 dall’Inter).
Male la Roma, invece, sconfitta all’Olimpico dalla Spal (0-2) e contentata dalla propria tifoseria. Anche la Fiorentina non riesce ad andare oltre l’1-1 sul proprio terreno di gioco contro il Cagliari. Questi i risultati delle altre gare: Frosinone-Empoli 3-3, Bologna-Torino 2-2, Chievo-Atalanta 1-5. Ora fari puntati sulla Champions League.