Furti con spaccata, specialisti arrestati in Toscana ed Emilia

Furti con spaccata, specialisti arrestati in Toscana ed Emilia

07 Febbraio 2017 0 Di Miranda Parrini

Sgominata dai carabinieri l’ organizzazione specializzata nei furti con spaccata ai danni di centri commerciali, ipermercati, concessionarie di auto e negozi. 25 rumeni arrestati.

Sgominata la banda dei furti con spaccata

Sono 25 le persone di nazionalità rumena che i Carabinieri di Lucca e di Pisa, sotto la direzione della Procura, hanno scoperto e arrestato in due distinte operazioni investigative: erano specializzate nel furto con spaccata ai danni di concessionarie e supermercati.

Otto le persone arrestate in flagranza di reato, dieci le ordinane di custodia cautelare in carcere eseguite tra Firenze, Pisa e Modena; uno dei componenti della banda è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Altri due sono stati sottoposti all’obbligo di dimora, oltre a venticinque perquisizioni domiciliari.

Sono oltre cento i militari impegnati da ieri mattina nell’esecuzione di provvedimenti restrittivi nei confronti della banda che sarebbe responsabile di decine di furti in Toscana e in Emilia Romagna. I malviventi  hanno derubato e danneggiato molti esercizi commerciali utilizzando lo stesso metodo, sempre muniti di guanti e col viso coperto, come è emerso dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza nei pressi dei negozi colpiti.

La banda infrangeva le vetrine dei negozi usando auto rubate, oppure scardinava le saracinesche usando una fune legata ai veicoli, in alcuni casi sono stati usati tombini presi dalla strada; il furto durava pochi secondi e ognuno di loro aveva un compito ben preciso.

I Carabinieri hanno seguito gli spostamenti di giorno e notte dei sospettati per poi risalire a tutti i componenti dell’articolata banda a cui facevano capo due cugini, Costel Bordeianu (il cui soprannome era Starlight) e George Bordeianu.

La banda di “Starlight” arraffava telefonini, oro, gioielli e tutto quanto era vendibile e riciclabile nel loro giro, tra i furti anche auto e camioncini commerciali nuovi per poi trafficare e vendere in Romania. Se dopo alcuni furti in serie le forze dell’ordine aumentavano il controllo in una zona, la banda si spostava altrove.

Grazie alle indagini che i Carabinieri hanno condotto a tappeto in questi ultimi mesi,  i 25 malviventi sono stati arrestati con l’accusa di associazione a delinquere, finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio.