Galaxy Note 7, Samsung ci riprova e lancia la versione corretta del phablet che si incendiava

Galaxy Note 7, Samsung ci riprova e lancia la versione corretta del phablet che si incendiava

28 Marzo 2017 0 Di Pietro Nigro

Domani Samsung presenta il nuovo S8 e intanto annuncia che il Galaxy Note 7, lo sartphone ritirato in autunno per le batterie che esplodevano, torna sul mercato in versione riveduta.

Galaxy Note 7, Samsung ci riprova

Il Galaxy Note 7 era il modello di punta della serie che Samsung ha ritirato lo scorso autunno dopo i ripetuti casi di esplosione delle batterie. Ora la casa coreana ne annuncia il ritorno sul mercato in una versione riveduta e corretta.

Il Note 7 è stato protagonista di uno dei più clamorosi flop commerciali, perché la Samsung lo ha lanciato nell’estate del 2016 in anteprima e sperava di venderlo in grandi quantità in tutto il periodo autunno inverno.

Invece il prestigioso smartphone ha mostrato subito un difetto gravissimo: una batteria che in poco tempo si surriscaldava e andava a fuoco o addirittura esplodeva.

Una serie impressionante di incidenti si è verificata sul mercato Usa, dove il Note 7 è stato lanciato per primo, seguiti da una serie di “rimproveri” delle autorità americane.

Finché la Samsung ha ritirato dal mercato mondiale oltre 3 milioni di pezzi, sia quelli venduti sia quelli consegnati ai retailer.

Oltre al danno in sé, ovviamente, anche i mancati introiti nel periodo tradizionalmente più propizio, quello che arriva fino a Natale.

Insomma una debacle commerciale, unita al danno di immagine, di cui ovviamente hanno approfittato i concorrenti, Huawei in primis.

Per non parlare di organizzazioni e gruppi ambientalisti che per mesi hanno pressato la Samsung sullo smaltimento dei cellulari ritirati dal mercato.

 

Nuove batterie per il Note 7 rivisitato

Ripresisi dallo shock, i tecnici coreani hanno revisionato l’apparecchio, che non sembra presentare altri problemi se non le batterie prodotte dalla consociata Samsung Sdi e dalla Amperex.

Di qui la decisione, maturata in queste settimane ed annunciata ieri. Il Galaxy Note 7 torna sul mercato in versione revisionata e ovviamente con una batteria nuova.

Non è chiaro ancora a chi sarà destinato il Note 7 “revisionato”. Secondo alcune ipotesi potrebbe andare al mercato dei noleggi. Secondo un quotidiano coreano, le vendite partiranno quest’estate proprio dal mercato di casa, e la Samsung vorrebbe vendere non meno di 4 o 500 mila pezzi.

La Samsung ha riferito però di non avere ancora preso decisioni precise né sui mercati né sulle modalità di vendita.

 

Domani il Samsung unpacked 2017

Nel frattempo, domani Samsung lancia sul mercato il nuovo S8, sviluppato frettolosamente nemmeno un anno dopo il predecessore S7 proprio per tamponare i guasti del ritiro del Note 7.

Il nuovo top di gamma sud coreano sarà presentato in un doppio evento, Samsung Unpacked 2017, che si terrà in contemporanea a Londra e New York e che si potrà seguire con l’apposita App.