Il Napoli a Genova rischia naufragio. Poi Mertens va in campo, altra musica: 2 a 1

Il Napoli a Genova rischia naufragio. Poi Mertens va in campo, altra musica: 2 a 1

10 Novembre 2018 0 Di Marino Marquardt

Detto papale papale, il maghetto Karl Potter – alias Carlo Ancelotti – ha sbagliato la formazione iniziale. Checché ne dicano i soloni delle tv napoletane.

La mania di Ancelotti del turn over può diventare il male più insidoso

Pur con la sosta di campionato alle porte, pur in vista di una settimana priva di impegni, Karl Potter ci ha riprovato. E poco è mancato che l’esperimento portato avanti nel primo tempo e nei primi minuti della ripresa, quello di cambiare ancora una volta la linea di attacco del Napoli, costasse caro alla squadra.

La mania del turn over gratuito e senza necessità rischia di diventare il male più insidioso di questo Napoli targato Carlo Ancelotti.

Ancora una volta – nonostante le conferme espresse dal campo nelle ultime partite – il tecnico ha schierato inizialmente la squadra senza i Tre Nanetti insieme. Fuori Mertens, dentro Milik. E poco è mancato che si facesse la frittata.

Senza Insigne, Mertens e Calleijon niente Napoli-champagne. La conferma in merito anche nella risaia genovese. E non a caso dall’ingresso in campo di Mertens la scena è cambiata. Altro spartito, altra musica, altra vivacità. E ciò nonostante l’impossibilità dei giocatori di dar vita a manovre apprezzabili a causa della pozzanghera di Marassi.

Campo impraticabile, campo maligno esorcizzato dalla inventiva del Rapacetto belga. Ormai è una costante, non appena Mertens entra in campo si ribalta il copione e il risultato inizialmente patrigno torna ad arridere agli azzurri.

A Genova pericolo scampato, dunque. Tirano il fiato gli azzurri e si sistemano in poltrona per seguire le gesta delle dirette avversarie. Per domani in calendario il big match tra Juventus e Milan e l’impegno non proprio agevole per l’Inter a Bergamo contro l’Atalanta. La classifica potrebbe regalare qualche sorriso in più alla truppa azzurra.

10/11/2018   h.23.15