LoungEvita e Zone Blues, al via la seconda edizione della rassegna dedicata alla longevità , 28, 29, 30 dicembre 2017, Hotel Ulivo, a Girasole

LoungEvita e Zone Blues, al via la seconda edizione della rassegna dedicata alla longevità , 28, 29, 30 dicembre 2017, Hotel Ulivo, a Girasole

28 Dicembre 2017 0 Di ItaliaNotizie24

Promuovere la cultura sarda evidenziandone gli aspetti più caratteristici al fine di valorizzarla e preservarla,  è questo il fine della manifestazione culturale “LoungEvita e Zone Blues” che si terrà il 28, 29 e 30 dicembre, presso l’hotel Ulivo, a Girasole.

La rassegna,  orchestrata dall’Associazione Sardegna Eventi e patrocinata dalla Regione Sardegna, giunta quest’anno alla sua seconda edizione, farà leva su un argomento che ha portato negli ultimi anni la Sardegna alla ribalta delle cronache: la longevità.

Durante la tre giorni verranno analizzati i risultati delle ricerche condotte negli ultimi 15 anni sulla popolazione della cosiddetta blue zone (zona blu), un territorio dove la percentuale di ‘centenari’ e persone longeve in buona salute sono di gran lunga superiori alla media. E nella quale rientra a pieno l’Ogliastra con i suoi abitanti.

A fare da sottofondo all’evento due generi musicali fra i più amati al mondo: il jazz e il blues. Si parte giovedì 28 dicembre, alle 18, presso l’hotel Ulivo con la mostra fotografica e  artistica “Il percorso della vita”. Per l’occasione verranno esposte opere di fotografi, pittori e scultori sardi che attraverso le loro espressioni artistiche rendono omaggio alla longevità.

La rassegna prosegue venerdì 29 dicembre, con l’appuntamento enogastronomico “L’intramontabile domani”, serata musicale con cena della longevità. Sulla tavola dell’Hotel Ulivo sarà allestito un ricco buffet con i piatti  della tradizione, elemento chiave della longevità in Sardegna. Durante la degustazione, le chicche del territorio verranno servite da un impeccabile staff interamente vestito in costume sardo, descritte e raccontate dagli esperti presenti in sala. Il tutto sarà accompagnato da un sottofondo musicale. Appuntamento a partire dalle 19:30.

La manifestazione si conclude sabato 30 dicembre, alle 16, con il convegno di chiusura “La terra della longevità”. Studiosi ed esperti in materia illustreranno e analizzeranno i dati dei ricercatori italiani, europei e di tutto il mondo. Verranno analizzate  documentate le determinanti del cosiddetto “invecchiamento di successo” , da ricercare senza dubbio in alcune dimensioni qualificanti dell’Isola come la qualità dell’ambiente, stili di vita, produzione agroalimentare, attività fisica.

Alimentazione e stile di vita, insieme al patrimonio genetico, quindi sarebbero il binomio nel quale si nasconde il segreto della longevità. Durante la serata  produttori di vini locali presenteranno i proprio cicli di produzione agricola.