Mashable Social Media Day, il prossimo obiettivo è quota 650 adesioni

Mashable Social Media Day, il prossimo obiettivo è quota 650 adesioni

29 Luglio 2018 0 Di Redazione In24

A tre mesi dal via il #MashableSocialMediaDay + #DigitalInnovationDays è il più atteso per i professionisti del digital. E ora #SMDAYIT + #DIDAYS punta a 650 iscrizioni.

Mashable Social Media Day 2018 punta a 650 iscrizioni

Con un programma che include 90 relatori, 75 speech, 15 workshop, 81 brand e 32 media & Community partner, il prossimo Mashable Social Media Day + Digital Innovation Days in programma allo Iulm Open Space di Milano dal 18 al 20 ottobre e con già 500 iscrizioni nel cassetto sin dalla sfida #30giugnovhallenge lanciata a giugno scorso, rischia di diventare l’evento più atteso e importante per tutti i professionisti del mondo digital italiano. Per questo dovrebbe essere già praticamente vinta #SMDAYIT18challenge, l’ultima sfida lanciata dalla sua fondatrice ed organizzatrice, Eleonora Rocca: raggiungere entro il 31 luglio quota 650 iscrizioni.

“Queste sfide non sono semplicemente fine a se stesse – spiega Eleonora Rocca, Ceo e Founder di #SMDAYIT + #DIDAYS – ma vogliono essere una dimostrazione pratica di quello che effettivamente il Mashable Social Media Day + Digital Innovation Days rappresenta e soprattutto noi, come team organizzativo, siamo: parlare di innovazione, ma soprattutto esserlo. Sono sfide che mettono in pratica quanto noi e la nostra community abbiamo imparato raccogliendo tips e case studies dai guru italiani e internazionali che si sono alternati sui palchi dell’evento in occasione delle precedenti quattro edizioni”.

Il Mashable, infatti, che con quella di quest’anno celebra la sua quinta edizione, è un evento imperdibile per professionisti di ogni livello e di ogni ambito del panorama digital, che hanno la possibilità di annusare tutto quanto c’è di nuovo nell’aria, di informarsi sulle tendenze e i fenomeni digital più recenti, aggiornarsi.

“Ecco perché vogliamo sì parlare di innovazione, ma vogliamo soprattutto dimostrare di saperla fare – spiega sempre Eleonora Rocca – . Abbiamo dato vita a un team che settimana dopo settimana si fissa obiettivi e conquista mete, e i numeri parlano chiaro: a tre mesi dall’evento 550 iscritti, una crescita del 100% rispetto all’anno precedente. Ma vogliamo andare oltre e raggiungere i 650 a fine luglio. Perché solo provando su noi stessi, possiamo offrire guidelines reali all’intera community da portare a Milano nella quinta edizione di metà ottobre”.

Per sapere quali sono i professionisti del Digital che assolutamente devono partecipare al Mashable, basta ascoltare questo video:

Per avere una ulteriore conferma della rilevanza del #SMDAYIT18, del resto, basta una scorsa al programma, che può essere trovato sul sito del Mashable, e che include, tra l’altro, speaker di altissimo livello provenienti da ogni parte del mondo.

Mashable, speakers da tutto il mondo

La quinta edizione di Mashable Social Media Day + Digital Innovation Days avrà ancora una volta un sapore internazionale, grazie alla presenza di relatori provenienti anche da oltre oceano, come nel caso di Chimeren Peerbhai, Global Digital Product Manager della celebre casa farmaceutica GlaxosmithKline, la quale spiegherà come utilizzare nuove tecnologie come augmented reality e virtual reality possano essere utili per testare, convalidare e modellare l’offerta di prodotti di consumo garantendo risultati di maggiore impatto.

Non saranno da meno gli altri speaker d’eccezione protagonisti a SMDAYIT + DIDAYS. Ad aprire la prima giornata dell’evento sarà Isabella Lazzarini, Marketing Director di Huawei, per raccontare la potenza dei social media nelle attivazioni di guerrilla marketing sul territorio; Flavia Baccaro e Federica Cambiago di Deutsche Bank analizzeranno invece il chatbot come nuovo strumento di customer relationship management e di lead nurturing; mentre Antonio Gatti, Digital Transformation Advisor di Microsoft, spiegherà come, grazie alle logiche delle digital platform, un’azienda possa innovare la propria offerta sul mercato partendo dall’ottimizzazione dei processi produttivi per arrivare all’introduzione di un nuovo modello di business.

Usare Stocard per caricare i punti delle carte fedeltà dematerializzate e aggiunte al proprio portafoglio digitale è un’abitudine ormai consolidata per 4 milioni di utenti italiani. Valeria Santoro, country manager Italia, illustrerà le tecnologie e gli sviluppi su cui Stocard sta lavorando per semplificare la vita dell’utente-consumatore nel rapporto con il retail fisico. Toccherà a Giuseppe Mayer, chief digital officer del Gruppo Armando Testa, raccontare come e perché Amazon stia rompendo il duopolio Google-Facebook con la sua offerta pubblicitaria; mentre Mirco Pasqualini arriverà dagli uffici di New York di un’altra celebre agenzia, la Ogilvy & Mather, per spiegare il nuovo ruolo del design nell’era dell’experience economy. Andrea Leverano porterà invece sul palco l’esperienza di DriveNow riguardo la relazione col cliente e il ruolo della tecnologia in tema di sharing economy, smart city e mobility as a service.

Quanto è importante, per la reputazione aziendale che dipendenti e collaboratori abbiano uno spazio per raccontarne la quotidianità e ne diventino company ambassador? Attraverso il lancio mondiale del canale Snapchat, Foodora ha aperto una finestra in tempo reale sulla vita dei rider. A raccontarlo sarà Gianluca Cocco, amministratore delegato di Foodora in Italia; sullo stesso tema interverranno anche Anna Re corporate communication manager del colosso del settore confectionery Perfetti Van Melle e Simone Guzzardi, dell’agenzia milanese L45, che insieme stanno attuando uno dei progetti più completi e creativi di employees advocacy. Valentina Tosi, head of marketing di Quora, illustrerà invece le potenzialità della piattaforma di domande e risposte come strumento innovativo per conoscere il proprio target, fare brand awareness e accrescere il proprio personal branding.

Di creatività si parlerà poi con Marianna Ghirlanda, head of creative agencies di Google e con Tiziana Grasso, communication manager di Sony Interactive Entertainment Italia e Giorgio Giordani dell’agenzia Spencer & Lewis. Questi ultimi parleranno delle 3 rivoluzioni creative passate – ognuna delle quali avvenuta ascoltando in anticipo ciò che stava mutando nelle abitudini e nelle aspettative del pubblico – e della quarta che stiamo attraversando adesso, dove quello del creativo resta un ruolo chiave, ma a farla da padroni sono soprattutto i contenuti e chi è in grado di governarli. La creatività – come ribadirà infatti Marianna Ghirlanda – rappresenta una grande sfida nel cambiamento delle logiche pubblicitarie, che vogliono contenuti sempre più rilevanti per i consumatori ed efficaci per gli inserzionisti. In un mondo in cui è il consumatore ad avere pieno controllo del flusso di comunicazione, che impatto possono avere le conversazioni nel processo decisionale d’acquisto? Che caratteristiche devono avere i contenuti social con obiettivi di vendita ben precisi? Come cambia la strategia di comunicazione nei diversi step del funnel d’acquisto degli utenti? A queste e altre domande risponderà Veronica Civiero head of social and influencer strategies di L’Oréal Italia.

Naturale evoluzione dei testimonial, gli influencer riescono a orientare le idee, i gusti e i consumi di una specifica nicchia per via di una competenza collettivamente riconosciuta e un’identità ben definita. Dall’industria del fashion a quella del food, il Mashable Social Media Day Italy + Digital Innovation Days ospiterà con orgoglio i professionisti che dettano l’agenda digitale dei rispettivi settori di riferimento.

Marco Marranini, chief operating officer di Open Influence, agenzia che riunisce i migliori esperti di influencer marketing a livello internazionale, interverrà sul tema dell’intelligenza artificiale applicata all’influencer marketing e spiegherà come, grazie ad alcuni strumenti chiave, sia possibile, partendo dalle immagini pubblicate dagli influencer, prevedere quale sarà l’engagement di una campagna. Con Gabriele Figus, head of social di Ploomia, si parlerà invece di micro influencer marketing nel settore della cultura e della formazione.

Spazio quindi ai veri influencer: Filippa Lagerback (@FilippaLagerback e planetfil.net) in tema di community management e content strategy, racconterà il suo rapporto con la rete e con i suoi oltre 400 mila follower su Instagram; parteciperanno inoltre Laetitia Chaillou (@ParisianinRome e parisianinrome.com); la youtuber Tess Masazza (Melodramachic); la tech influencer Fjona Cakalli (techprincess.it) e la lifestyle e fashion blogger Laura Renieri (theoldnow.it).

Altri incontri che arricchiranno la tre giorni sono con Nunzia Cillo (@NunziaCillo e entrophia.it); Fabrizia Spinelli, Nadia La Bella, Ida Galati, Francesca Romana Capizzi & Martina Corradetti (thefashionmob.it); e per finire un meet t& greet con Irene Colzi (@ireneccloset), Luca Vezil (@LucaVezil), Beatrice Valli (@ValliBeatrice) e Gabriele Colzi (@GabDetails).

Mashable, workshop e panel per tutti i temi hot

Saranno i workshop a fornire spunti pratici rispetto a una serie di temi del mondo del Digital Marketing e dell’Imprenditoria: dal #PersonalBranding alla #UserExperience in ambito Food; dallo #Storytelling al #BrandJournalism fino alle strategie per utilizzare al meglio #Twitter. E poi ancora: #CompanyCreation, per avviare attività imprenditoriali con modalità innovative; #UIDesign, per progettare la propria App; #TagManagement, per imparare a strutturare una strategia utilizzando #GoogleTagManager e le tecniche legate al #MachineLearning. Infine – a stimolare il pensiero creativo e aiutare la ricerca di soluzioni efficaci e vincenti per creare l’identità del proprio progetto imprenditoriale – torneranno le metodologie #LEGOSERIOUSPLAY + #

I panel previsti durante la 3 giorni di #SMDAYIT + #DIDAYS saranno ulteriori momenti di riflessione e confronto su temi “caldi” del mondo digital. Eleonora Chioda, caporedattore di Millionaire, e i suoi ospiti si occuperanno di #Bitcoin, #Blockchain, #ICO e #Criptovalute; mentre il panel moderato da Chiara Dal Ben, Head of Influencer Network di Venicemesh, affronterà il tema dell’#InfluencerMarketing inserito all’interno di #PianidiComunicazione, facendo il punto su strategie e misurabilità dei risultati.

Mashable, ora largo ai talenti under 30 con Young & Bright

Con l’obiettivo di valorizzare il talento a 360 gradi, a prescindere dalla data di nascita, #SMDAYIT + #DIDAYS, nella sua prossima edizione, inaugurerà ufficialmente la sezione YOUNG & BRIGHT, dedicata ai migliori professionisti under 30, in grado di portare sul palco delle idee nuove e tutta la carica positiva tipica dei più giovani. Saliranno così sul palco: Mary Franzese, Co-founder & CMO di Neuron Guard; Gherardo Liguori e Virginia Tosti Co-founder di Start2impact e Gian Luca Comandini, Co-founder di You & Web.

Mashable Social Media Day, un viaggio iniziato negli Usa nel 2010

Mashable, terzo blog più popolare al mondo con oltre 30 milioni di pagine visitate al mese, Nel 2010 organizza negli USA il primo Mashable Social Media Day, evento di approfondimento sull’impatto del digital marketing e dei social media sulla comunicazione. Negli anni seguenti lo stesso evento viene ripreso in altri Paesi.

È nel 2014 che Eleonora Rocca – affermata imprenditrice, consulente di digital marketing, speaker e formatrice con alle spalle una brillante carriera in ambito Sales & Marketing presso importanti aziende come Microsoft, Roberto Cavalli e Hewlett Packard tra Roma, Milano e Londra, dove attualmente vive e risiede da oltre 5 anni, – fonda il Mashable Social Media Day Italia.

La manifestazione si propone di affrontare le tematiche del digital marketing, del social media marketing e dell’innovazione a 360 gradi, attraverso strategie concrete e case study di successo presentate dai migliori professionisti del settore.

Negli anni l’interesse suscitato da #SMDAYIT è sempre crescente, i partecipanti passano dai 150 del 2014 ai 1176 del 2017. L’hashtag #SMDAYIT è per quattro anni consecutivi tra i primi tre posti nei trending topic nazionali di Twitter per arrivare, nell’edizione 2017, a 22mila tweet che rendono Mashable Social Media Day Italy l’evento settore più twittato dell’anno.