Salone di Ginevra, l’auto si presenta

02 Marzo 2016 0 Di Pietro Nigro

Apre il Salone di Ginevra e non delude le aspettative dei tanti appassionati del mondo dell’auto accorsi alla 86esima edizione dell’International Motor Show. 

Salone di Ginevra, tutti presenti

Questo slideshow richiede JavaScript.

Non sembra deludere le aspettative il Salone di Ginevra, dopo le anteprime e le presentazioni viste nei primi giorni del “magnificient show room” dell’industria automobilistica mondiale che ha aperto i battenti il 3 marzo e si chiude il 13.

Tra i presenti, all’86esimo Geneva International Motor Show, tutti i nomi dell’automotive mondiale, a cominciare dai maggiori produttori, designer e preparatori di automobili, che presenteranno in questi giorni ben 120 “primizie”, tra anteprime mondiali o europee.

Ma i veri protagonisti del Salone di Ginevra sono i visitatori, se ne attendono non meno di 700mila in undici giorni, che a migliaia arrivano ogni giorno con ogni mezzo, dall’auto (o moto) propria, ai treni speciali, agli autobus che arrivano da ogni parte d’Europa.

Ad accoglierli, la nuova app del Salone di Ginevra, strumento indispensabile per orientarsi in tutto il ben di Dio di automobili in mostra, ci sono circa 200 espositori da 30 diversi Paesi e nei soli due di Press day ci sono state 70 diverse conferenze stampa, nonché nella ridda di eventi, centrali o collaterali, previsti dal programma.

 

Salone di Ginevra, anteprime e supercar

Concept: Mazda Rx Vision – Mazda ha svelato una nuova ed impressionante concept car, a due posti, motore rotativo anteriore con trazione posteriore, dagli interni al contempo tradizionali ed innovativi, dalle linee morbide ed accattivanti.

Auto elettriche: Pininfarina H2 – Nasce dalla collaborazione con gli svizzeri di GreenGt un’auto, dimostrativa ma perfettamente operativa, a due motori elettrici ed elevate performance che prende il nome dalla formula chimica dell’idrogeno utilizzato per una propulsione ovviarmente a zero emissioni.

Sport car: Opel Gt Concept – Il nome è quello della Gt Concept che la Vauxhall Design & Engineering iniziò a produrre dal 1964, ma l’auto è la dimostrazione di quel che Opel ritiene sarà il futuro della sport car.

Abarth: torna la 124 – Il nuovo roadster sportivo di Abarth con il nome della mitica 124. Ora con motore 1.4 Turbo Multiair da 170 cavalli e cambio a sei marce automatico o manuale.

L’auto dell’anno: Opel Astra – La giuria del Salone di Ginevra , presieduta da Hakan Matson, ha deciso: l’Astra è l’auto dell’anno 2016, battendo di un soffio la Volvo XC 90.

Anteprima mondiale: Alfa Romeo Disco Volante Touring – Anteprima mondiale per la Touring “aperta”, ma dotata di tetto in fibra di carbonio, di Alfa Romeo, destinata ad essere prodotta in appena 7 esemplari.