Silvio: “Se cade il Governo Mattarella ci consentirebbe di cercare i numeri nelle Aule”

Silvio: “Se cade il Governo Mattarella ci consentirebbe di cercare i numeri nelle Aule”

07 Dicembre 2018 0 Di Marino Marquardt

Come certe fiere predatrici. Attorno alla Manovra e alle tensioni tra M5s e Lega sente l’odore del sangue, il Puttaniere Emerito. E prepara l’attacco. E’ pronto ad azzannare, Silvio Berlusconi. Pur in crisi di consensi, l’Uomo di Arcore ritrova l’antico spirito guerriero.

“Dobbiamo mandarli a casa!”

“Dobbiamo mandare a casa questo Esecutivo di incapaci e di dilettanti – tuona intervenendo alla manifestazione “La città, l’Italia, l’Europa che vogliamo”. – Prima dicevo – aggiunge – che erano buoni per i cessi, ora credo che non siano capaci nemmeno di quello”.

Irrefrenabile, l’Uomo di Arcore attacca a testa bassa. “Siamo nelle mani di un governo di dilettanti, di incapaci, anche umanamente lontani da un grado minimo di cultura. Sono molto pessimista su un cambio della Legge di Bilancio. Voteremo no a questa fiducia su una Legge che dovrà essere riempita di contenuti, non s’è mai visto una cosa simile”.

Il retroscena del colloquio col Capo dello Stato

Poi svela il retroscena che non mancherà di suscitare polemiche. L’Immarcescibile rivela il contenuto di un colloquio privato col Capo dello Stato, Sergio Mattarella. “Se cade il Governo – spiega – vanno bene entrambe le soluzioni: o elezioni o nuovo Governo. Sono stato da Mattarella e mi ha detto che, in tal caso, consentirebbe al Centrodestra di trovare una maggioranza in Parlamento”.

Silvio pronto a tuffarsi in una nuova campagna-acquisti

Tradotto per il volgo, il Delinquente abituale (così fu definito dai giudici) è pronto a lanciarsi in una nuova campagna acquisti. Cerca i nuovi “Responsabili”.

“Molti di questi parlamentari non hanno nè arte, nè parte: senza essere in Parlamento non guadagnerebbero più lo stesso stipendio. Sono convinto che molti parlamentari dei Cinquestelle – insinua – sarebbero pronti a lasciare il loro gruppo e appoggiare il governo del centrodestra”.

Trattative già avviate? Lo scopriremo nei prossimi giorni

07/12/2018   h.19.45