Startup, al via in Europa l’Eit Digital challenge

Startup, al via in Europa l’Eit Digital challenge

19 Maggio 2016 0 Di Pietro Nigro

Ha preso il via il Digital challenge, evento annuale promosso da Eit per selezionare le startup più innovative d’Europa nel campo delle tecnologie digitali e pronte ad entrare nell’Eit Digital accelerator.

 

Startup, al via l’Eit Digital challenge

L’80 per cento delle startup europee pianifica di internazionalizzare le proprie attività, ma soltanto circa la metà di queste aziende porta a termine effettivamente questo passaggio. Se l’obiettivo dell’Europa è guidare la trasformazione digitale in tutto il mondo, l’espansione dell’innovazione deve poter avvenire al di là dei confini”.

startup Eit Digital challenge Krabbe

Startup, il responsabile di Eit Digital challenge Dominik Krabbe cerca le startup pronte a fare scaleup

Così Dominik Krabbe (nella foto), il responsabile dell’iniziativa, ha presentato l’EEit Digital challenge, l’evento annuale che chiama a raccolta le startup più innovative d’Europa nel campo delle tecnologie digitali, che possono così entrare nel Digital accelerator di Eit (IStituto europeo di tecnologia).

Vogliamo individuare e sostenere queste startup europee di successo, pronte a fare il loro ingresso in nuovi mercati e a dare inizio al proprio viaggio di trasformazione in marchi internazionali”, ha spiegato Krabbe.

L’Eit Digital Accelerator comprende un team di circa 40 esperti nel campo dello sviluppo di attività commerciali e della finanza operanti in 13 città disseminate in tutta Europa ed in un centro a San Francisco. Dal 2012 ad oggi, l’Eit Digital accelerator ha supportato un totale di 233 startup facilitandone l’ingresso su nuovi mercati, aiutandole a raccogliere più di 67 milioni di euro in investimenti. Attualmente, l’Acceleratore comprende più di 120 scaleup in fase di sviluppo preliminare su tutto il territorio europeo.

Per identificare la prossima ondata di startup europee di successo e promuoverne lo sviluppo, Eit Digital ha lanciato il suo terzo concorso annuale pan-europeo per startup: l’Eit Digital Challenge. A partire dal 18 maggio 2016 e fino al 15 luglio 2016, le startup con sede nei paesi dell’Unione europea possono presentare le loro tecnologie digitali innovative nell’ambito del concorso in una delle seguenti cinque categorie: Industria digitale, Città digitali, Benessere digitale, Infrastruttura digitale e Finanza digitale.

Competono per aggiudicarsi un pacchetto di premi esclusivo: i tre migliori team di ciascuna categoria avranno accesso alla rete di innovazione pan-europea di Eit Digital, composta da più di 130 partner che raggruppano le imprese, le Pmi, le startup, le università e gli istituti di ricerca nel campo della tecnologia digitale tra i più importanti d’Europa. Queste startup avranno inoltre l’opportunità di unirsi all’EIT Digital Accelerator per un intero anno. I vincitori di ciascuna categoria riceveranno anche 50.000 € in contanti.

Molti sono gli scaleup che hanno ricevuto il supporto di Eit Digital negli anni. Eccone alcune.

  • Konux (Industria digitale) ha sviluppato soluzioni intelligenti basate su sensori per la digitalizzazione delle misurazioni manuali. Deutsche Bahn usa la loro tecnologia per la manutenzione predittiva delle rotaie, con una riduzione del 25% dei costi di manutenzione. Nell’aprile del 2016, Konux è stata oggetto di un investimento di 7,5 milioni di dollari.
  • Vulog (Città digitali) è il leader mondiale nel campo della tecnologia di car sharing di ultima generazione. VULOG offre soluzioni end-to-end che consentono agli operatori nel campo della mobilità di lanciare servizi di car sharing su larga scala. Con dieci anni di esperienza, VULOG offre servizi di car sharing di altissima qualità in Europa e Nord America. La società ha recentemente raccolto 8,4 milioni di euro in finanziamenti a supporto della crescita e si è guadagnata un ruolo di spicco in un mercato per il quale si prevede una crescita di 600.000 veicoli in tutto il mondo e 30 milioni di utenti.
  • Tinnitracks (Benessere digitale) offre una soluzione sanitaria digitale per il trattamento dell’acufene tramite l’ascolto di musica individualmente filtrata. Fino ad ora, tre società assicurative tedesche hanno coperto i costi di Tinnitracks. Con il supporto di EIT Digital Accelerator, l’app è ora stata lanciata nei Paesi Bassi e pianifica un’espansione negli U.S.A.
  • Sentryo (Infrastruttura digitale) offre un sistema di sicurezza operativa che consente di prevenire, rilevare e reagire agli attacchi informatici nei confronti della rete Internet industriale. La startup ha recentemente raccolto 2 milioni di euro, si è espansa in Germania e programma l’espansione, con l’aiuto di Eit Digital, nel resto d’Europa.
  • A Tinnitracks, in occasione del lancio, si è unita 3YourMind, una società berlinese che fornisce servizi di stampa 3D intelligenti in campo industriale e architettonico e Konux, la cui tecnologia basata su sensori permette la totale digitalizzazione delle misurazioni manuali e il tracking e l’analisi completi dei dati raccolti dal sensore.

 

Eit Digital è un’organizzazione che opera nell’innovazione digitale e nella formazione imprenditoriale tramite un ecosistema europeo di oltre 130 società, piccole e medie imprese, start-up, università e istituti di ricerca. Come “comunità della conoscenza e innovazione” dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologia, Eit Digital è focalizzata sulla imprenditorialità ed è in prima linea nel processo di integrazione tra formazione, ricerca e impresa favorendo l’incontro e lo scambio tra studenti, ricercatori, ingegneri, sviluppatori di business e imprenditori tramite la propria rete europea di centri a Berlino, Eindhoven, Helsinki, Londra, Parigi, Stoccolma, Trento, Budapest e Madrid.