Verso il Governo. Il Capo dello Stato oggi conferisce il mandato a Giuseppe Conte. Trump, UE e Vescovi plaudono

Verso il Governo. Il Capo dello Stato oggi conferisce il mandato a Giuseppe Conte. Trump, UE e Vescovi plaudono

28 Agosto 2019 0 Di Marino Marquardt

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, questa sera, al termine delle Consultazioni al Quirinale con le Forze Politiche, conferirà al Premier uscente Giuseppe Conte il Mandato per la formazione del nuovo Governo.

Il tifo da Oltreoceano per il Premier uscente…

A riportare il sereno tra M5s e Pd ci pensa da Oltreoceano anche Donald Trump con un tweet a favore di Conte. Un endorsement senza se e senza ma. Roba da immediato Secondo Dopoguerra…

Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti sono quasi costretti a trovare un’intesa sotto la spinta a favore di Conte del Presidente Usa, sotto la spinta dell’Unione Europea, sotto la spinta del Financial Times (ed è quanto dire…) e perfino sotto la spinta dei ringraziamenti di Bill Gates al Premier Italiano in materia di vicinanza alle persone più vulnerabili del mondo.

Senza dire della benedizione dei Vescovi nel giorno in cui Matteo Salvini firma – con gli avalli della Ministra alla Difesa Elisabetta Trenta e del Ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli – l’ultima crudeltà contro una Nave tedesca carica di persone raccolte in mare.

L’Occidente iscrive Conte tra gli Statisti affidabili

Il Mondo Occidentale iscrive Giuseppe Conte nell’Elenco dei Premier Affidabili; sul futuro politico del Sovranista Matteo Salvini cala la notte.

Da vedere ora quale sarà il prezzo che dovrà pagare l’Italia per l’iscrizione al Club Occidentale del Terzo Millennio dopo la sbandata Sovranista. Forse non sarà un prezzo salato considerando anche il ruolo svolto dai Media Italiani nello smascherare il Disegno del Rubligate, una storiaccia tutta ancora da scrivere.

Finisce come doveva finire, dunque. Il Governo Giallorosso nasce anche sull’altare del Buonsenso e dell’Istinto di Sopravvivenza di Cinquestelle e Dem.

Morale della favola, la forza del prestigio e della stima guadagnata in Campo Internazionale da Conte – l’ormai ex Burattino divenuto Statista con pieni voti – costringe i Litiganti ad accordarsi.

E per molti è tempo di mettere lo champagne in frigo in vista della puntata conclusiva di oggi…

Mentre per altri è tempo di stendere un velo pietoso sugli abboccamenti tra Alessandro Di Battista – il “rivoluzionario” che ancora non ha deciso cosa fare da grande – e la Lega e di fare altresì sugli imbarazzi di Gianluigi Paragone – nostalgico Leghista convertito al grillismo – alle prese con una lite condominiale delle sinapsi che si agitano nella sua testa.

NB.Tra le cose da fare a costo zero e subito, la rottamazione dei Decreti Sicurezza e le necessarie correzioni al Reddito di Cittadinanza.

Ps. Nota per gli Ortodossi della Lingua Italiana. Nella stagione in cui si tende ad inibire e a limitare l’uso delle Maiuscole, vado controcorrente. E chiarisco: le Maiuscole presenti nel testo non contemplate dal corrente galateo linguistico sono volute, esse rappresentano una licenza grafica dell’Autore e intendono conferire la giusta importanza al ruolo della parola attenzionata dalla maiuscola.

28/08/2019 h.05.00